Riabilitazione Ortopedica

La riabilitazione ortopedica si occupa prevalentemente del recupero delle menomazioni di patologie motorie, traumatiche (fratture, distorsioni, lussazioni), infiammatorie (tendiniti, borsiti) patologie degenerative delle strutture ossee e cartillaginee (artrosi, osteoporosi) e patologie ortopediche derivanti da infortuni sportivi, sul lavoro o da traumi dovuti a incidenti stradali conseguenti ad uno stato post-operatorio (protesi d’anca, protesi di ginocchio, protesi di spalla, osteotomie correttive, ricostruzioni legamentose).

L’obiettivo della riabilitazione ortopedica non è solo quello di curare una patologia ma, attraverso programmi individualizzati, recuperare “una funzione” e quindi agevolare il reinserimento del Paziente nella pratica delle sue attività quotidiane, nel lavoro o nel ritorno all’attività sportiva. Il fisioterapista o il fisiatra effettua una prima visita funzionale con lo scopo di creare un percorso personalizzato secondo l’evoluzione della malattia attraverso esercizi mirati al recupero della flessibilità, della forza, della resistenza, dell’equilibrio e della coordinazione.


Patologie della colonna

➢ Cervicalgie

➢ Colpo di frusta

➢ Lombalgie/lombosciatalgie

➢ Ernie discali

➢ Artrosi/artriti

➢ Osteoporosi

➢ Scoliosi

➢ Patologie polso/mano

➢ Coxalgie Gonalgie

➢ Patologie caviglia/piede

➢ Periartriti/conflitti subacromiali

➢ Epicondiliti

➢ Fibromialgie

➢ Contratture muscolari

➢ Strappi muscolari

➢ Legamenti spalla

➢ Legamenti ginocchio

➢ Legamenti caviglia

➢ Esiti fratture

➢ Distorsioni

➢ Lussazioni